Il segreto di unghie belle e curate

Unghie Curate

Le mani curate sono un biglietto da visita che catalizza immediatamente lo sguardo. Se ci pensi, le mani sono protagoniste di gesti importanti: stringendole ci presentiamo, sigliamo accordi e, sempre con le mani, compiamo gesti di tenerezza. Naturalmente non si possono avere belle mani, senza avere unghie sane e curate.

Servono alcune attenzioni giornaliere, costanza e i prodotti giusti, per ottenere unghie perfette. Ecco i nostri consigli!

Come rendere le tue unghie belle e curate.

Rinforzare le unghie fragili.

Per far sì che le tue unghie crescano sane e si allunghino senza spezzarsi, devi prima rinforzarle in pochi passi:

  • tieni le unghie corte, possibilmente di forma quadrata e leggermente arrotondata sulla punta;
  • idrata unghie e cuticole ogni volta che lavi le mani;
  • quando fai la manicure, usa l’olio di oliva per ammorbidire le unghie;
  • via libera agli smalti indurenti, purché non contengano toluene sulfonamide o formaldeide;
  • il solvente con acetone disidrata le unghie: evitalo o limitane l’uso ad una volta a settimana.

Come trattare le unghie grasse, per renderle belle e curate.

L’idratazione non è sempre il passepartout che garantisce unghie sane, soprattutto se sono grasse. In questo caso può esserti d’aiuto l’auto-massaggio delle mani con una crema emolliente, da applicare una volta a settimana, e l’utilizzo di prodotti indurenti solo per brevi periodi. Come ti ti accorgi di avere un’unghia grassa? Semplice, perché non trattiene lo smalto.

Unghie normali.

Non hai bisogno di particolari attenzioni, né di prodotti rinforzanti. È sufficiente utilizzare una crema idratante almeno tre volte a settimana e un olio specifico una volta ogni 15 giorni.

Alimentazione, la tua alleata per avere unghie belle e curate.

Anche le unghie vanno nutrite, di qualsiasi tipo esse siano. Un’alimentazione sana contribuisce al benessere dell’unghia. Ecco un piccolo schema di cosa mangiare per trarre il massimo beneficio:

  • alimenti ricchi di ferro (carne rossa, verdura verde scuro, cereali);
  • calcio per rafforzare (latte, formaggio, yogurt, semi di sesamo, verdura a foglia medio-larga);
  • alimenti ricchi di zinco (carne, cereali integrali, riso, fagioli, latte, formaggi, uova).
  • cibi che contengono Omega3 per l’idratazione (pesce);
  • vitamina A (latte, formaggi, uova, carote, verdure, frutta arancione);
  • biotina per rafforzare (latte, frutta secca, uova, cereali).

Ricostruzione dell’unghia: tutto quello che devi sapere.

La ricostruzione delle unghie permette di avere mani belle e curate. Nei centri estetici vengono utilizzati principalmente due metodi: l’acrilico, ossia una polvere modellante o un gel sintetico miscelati con un liquido speciale; il gel, applicato sull’unghia e indurito tramite raggi UV.

La ricostruzione dell’unghia con l’acrilico è efficace quando l’area dell’unghia naturale risulta ristretta o insufficiente per l’applicazione del gel. Tuttavia, l’acrilico è un materiale poco elastico, dunque sconsigliabile in presenza di unghie lunghe.

Il gel è il metodo più diffuso, viene applicato sull’unghia, indurito attraverso il raggi di una lampada UV o LED e modellato come se fosse un unghia naturale.

Consigli per avere unghie belle e curate

Come allungare le unghie.

Per proteggere e allungare le unghie naturali si usano le tip e le cartine. Non esiste una regola fissa per preferire un metodo piuttosto che un altro, la scelta dipende dalle attitudini dell’onicotecnica, vale a dire dal tecnico che realizza la ricostruzione.

Le tips sono unghie finte realizzate in plastica sottile, che si sovrappongono sulla punta delle unghie naturali.

Le cartine, invece, sono supporti in carta monouso applicati sulle unghie e utilizzati per ricostruirne a mano la punta con l’acrilico o il gel.

Quanto dura una ricostruzione dell’unghia.

Una ricostruzione fatta bene e con materiali di qualità deve durare nel tempo. In ogni caso, trascorso circa 1 mese, è bene eseguire un refil (ritocco), perché la ricrescita inizia ad essere piuttosto evidente e la struttura dell’unghia diventa meno stabile.

Benefici e rischi della ricostruzione.

È importante precisare che se la tecnica ricostruttiva viene effettuata da una vera professionista e con prodotti di qualità, le unghie non si rovinano.

Anzi, ricostruzione e allungamento sono un valido aiuto nel rafforzare le unghie fragili, contribuiscono alla crescita, garantiscono mani belle e curate anche a chi ha la brutta abitudine di mordicchiarle.

Tuttavia, come per ogni farmaco o cosmeticoanche in questo caso bisogna fare attenzione alle allergie da contatto agli acrilati, presenti sia nelle polveri acriliche che nei gel UV.

Un altro rischio è l’esposizione della mano ai raggi UV per l’indurimento del gel, seppure per brevi periodi. In questo caso, si può evitare il problema, spalmando sulla pelle della mano una crema ad alta protezione proprio come si fa quando ci si espone al sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.