Doccia Emozionale: di cosa si tratta?

Se hai visitato una SPA, probabilmente, avrai notato la presenza di diversi tipi di docce disposte lungo il percorso benessere. Docce emozionali, a cascata, con lama d’acqua, con idrogetti orizzontali… Avrai notato anche che i getti di queste docce variano nella quantità, nella pressione e nella temperatura dell’acqua: dal soffione di acqua calda alla pioggia tropicale, fino alle goccioline nebulizzate che ricordano la fredda nebbia d’inverno.

Inoltre, alcune di queste docce sono disposte in serie, in un percorso multisensoriale che si snoda tra essenze, luci multicromatiche e suoni della natura. Immagina di trovarti all’ingresso di una grotta, con la luce tremolante che diffonde da lanterne e candele disposte qua e là, sulla parete trovi un pulsante luminoso, lo premi e, come per magia, si attiva una sequenza di getti d’acqua dal soffitto e dal pavimento, accompagnati da profumi di fiori e piante aromatiche e da effetti sonori che ricordano lo scroscio della pioggia, i tuoni in lontananza, il canto degli uccelli, le onde che si infrangono sugli scogli… Benvenuto nel meraviglioso mondo delle docce emozionali.

Si tratta di docce speciali che utilizzano giochi d’acqua uniti a cromoterapia e aromaterapia per stimolare i sensi e regalare esperienze meravigliose. Una sferzata di nebbia fredda aromatizzata, getti caldi e freddi a diverse altezze (gambe, glutei, dorso, cervicale), piogge a cascata, sono solo alcune delle piacevoli esperienze che proverai nelle docce emozionali.

Nelle SPA si trovano anche altri tipi di docce, tra cui la doccia di Vichy, dotata di un lungo “braccio” con diversi ugelli posizionati orizzontalmente sul corpo della persona che si trova adagiata su un comodo lettino impermeabile. I getti d’acqua, a diversa pressione e temperatura, cadono verticalmente e generano un piacevole massaggio rilassante. Le ultime versioni della doccia di Vichy sono state arricchite con aromaterapia, cromoterapia e materassini ad acqua che aumentano il comfort e rendono il trattamento ancora più piacevole. Questa doccia può essere posizionata lungo il percorso benessere delle SPA o all’interno delle cabine in cui vengono effettuati impacchi con fanghi, trattamenti esfolianti a base di sali marini o altri tipi di scrub.

Autore: Dr. Andrea Bovero, opinion leader in Beauty, Wellness & Lifestyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *